Livello Basic‎ > ‎

Utilizzo dei riferimenti assoluti e relativi in Excel

Il riferimento in Excel e' un sistema mediante il quale e' possibile individuare una determinata cella, e questo concetto trova un importante applicazione nel trascinamento delle formule.

I riferimenti si compongono di due coordinate: la lettera che identifica la colonna ed il numero che identifica la riga di una specifica cella. 

Es: C2 e' un riferimento relativo. Ci sono pero' altri due tipi di riferimenti: il riferimento assoluto e misto.


Il riferimento relativo si modifica automaticamente al trascinamento della formula che lo contiene

Il riferimento assoluto non viene modificato al trascinamento della formula che lo contiene.

Il riferimento misto al trascinamento viene bloccato o sulle righe o sulle colonne.


Per ottenere un riferimento assoluto bisogna anteporre il simbolo $ sia alla lettera che identifica la colonna, sia al numero che identifica la riga.
Quindi C2 diventa $C$2 e a questo punto rimarra' sempre fisso indipendentemente dal trascinamento.

Il riferimento misto invece ha anteposto il simbolo $ solo alla coordinata che si intende bloccare es:

$C3  e' un riferimento misto bloccato sulle colonne

C$3 e' un riferimento misto bloccato sulle righe.

Ovviamente il risultato del trascinamento sara' conseguente.

L'utilita' risiede soprattutto nella stesura delle formule: spesso si ha l'esigenza di ricopiare formule simili (che variano solo nei riferiementi) in molte celle adiacenti. E' chiaro che agendo sui riferimenti l'efficienza del lavoro puo' essere notevolmente migliorata.




Nell'esempio a lato si suppone in input una tabella 3x3 in cui sono riportati alcuni caratteri, dalla A alla I, con la prima cella in D8.

Nel caso di riferimento relativo, la prima tabella al passo (1) conterra' il riferimento =D8. nel passo 2, dopo avere selezionato la cella la si trascina a destra ottenendo la riga contenente (A,B,C). Se trale riga viene selezionata e trascinata verso il basso si otterra' la tabella ripostata al passo 4.

Lo stesso procedimento vale per il riferimento assoluto del secondo esempio, dove il riferimento nella prima cella della tabella al passo (2) sara' = $D$8. La tabella risultato conterra' solo il carattere (A), essendo questo tipo di riferimento indipendente dal trascinamento.

Analogamente per gli altri due casi, potete provare a rifare l'esempio a lato su un vostro foglio di lavoro.





Utilizzo dei riferimenti assoluti e relativi in Excel






Nel video e relativo foglio di lavoro scaricabile utilizzo dei riferimenti assoluti e relativi in Excel trovate un esempio nel quale il concetto di riferimento e trascinamento sono apllicati all'interno di una formula.