Introduzione alle Slicers




Io non sono un gran sostenitore delle tabelle Pivot, pero' dalla versione 2010 Microsoft ha introdotto il meccanismo delle Slicers che per alcuni aspetti potrebbe anche farmi
cambiare idea...

Le Slicers non sono altro che un'estensione dei filtri automatici: il meccanismo e' pressoche' lo stesso, solo che le Slicers garantiscono una migliore interfaccia utente, hanno  grosse potenzialita' grafiche e possono essere facilmente introdotte in ambienti pseudo-automatici per facilitare le database query e la creazione di interessanti grafici dinamici, il tutto in pochi click.

Pero' le Slicers devono essere collegate ad una tabella strutturata o ad una tabella Pivot, che non e' detto essere tutto il database, dipende dagli obiettivi che ci siamo prefissi.

Per ottenere un risultato efficiente il database dovra' essere sempre in formato VTable, e per evitare confusione bisogna sempre sapere bene a priori quale rappresentazione vogliamo dare al risultato finale e soprattutto cosa stiamo cercando, per questo motivo, a seguito di operazioni complesse, a volte conviene filtrare il database a priori e poi applicare le Slicer ad una tabella ridotta.

Infine (seguendo un flusso peraltro non molto agevole neanche in Excel 2016) le Slicers possono essere customizzate nei colori, nei bordi, nel testo e cosi via.

In questo video ne vediamo un esempio introduttivo, e non manchera' occasione per approfondire un argomento che comunque ritengo molto interessante.


Video di YouTube



Worksheet di riferimento: Introduzione alle Slicers